LA CRONICITÀ

 

IL MODELLO DELLA CRONICITÀ

Dai primi mesi del 2018 è attivo, in Lombardia, un nuovo modello di presa in carico dei cittadini affetti da patologie croniche.

 

CHI SONO I PAZIENTI CRONICI

Il cronico è un paziente che si trova nella condizione di dover convivere nel tempo con una o più patologie che, se ben controllate, permettono una buona qualità di vita (es. patologie cardio-cerebrovascolari, respiratorie, oncologiche, neurologiche, diabete).

 

FONDAZIONE BELLARIA: ENTE GESTORE 

Nell’ambito del nuovo modello volto ad accompagnare il paziente durante tutto il percorso di cura attraverso la molteplicità di attività e servizi offerti, il gestore è la figura individuata per garantire la massima coordinazione e integrazione tra i differenti livelli di cura ed i vari attori ed è il titolare della presa in carico.

Il ruolo di Fondazione Bellaria, in qualità di Ente gestore, è:

  • sottoscrizione del patto di cura con il paziente;
  • definizione del Piano di Assistenza Individuale (PAI);
  • presa in carico del paziente, anche attraverso la prenotazione delle prestazioni e del coordinamento dei diversi attori della rete;
  • coordinamento e attivazione dei nodi della rete erogativa necessari per l’attuazione del PAI;
  • erogazione delle prestazioni previste dal PAI, direttamente o tramite partner di rete accreditati;
  • monitoraggio del paziente.

 

 LE ATTIVITA’ CHE FONDAZIONE SVOLGE NELLA PRESA IN CARICO DEL PAZIENTE CRONICO

Il cittadino affetto da patologia cronica può contattare direttamente la nostra Fondazione, la quale garantirà le seguenti attività:

  • Valutazione multidimensionale del bisogno: valutazione delle condizioni cliniche del paziente e del suo bisogno sanitario e socio-sanitario/assistenziale al momento della presa in carico, attraverso l’utilizzo di scale formalizzate e validate;
  • Firma del patto di cura: il patto di cura è un contratto con cui gestore e paziente condividono l’avvio e le modalità della nuova presa in carico;
  • Definizione/revisione del PAI e Clinical management: elenco delle prestazioni necessarie per il paziente definite in base alla patologia e al bisogno identificato in fase di valutazione iniziale. Può prevedere il lavoro congiunto di più specialisti ed è stilato dal Clinical manager. Il PAI sarà periodicamente rivisto e l’esito clinico delle prestazioni effettuate sarà monitorato;
  • Prenotazione prestazioni e controllo aderenza PAI: attività di supporto alla prenotazione degli esami e controllo periodico dell’effettiva compliance del paziente al PAI;
  • Case management: Monitoraggio periodico delle condizioni del paziente secondo tempistiche definite dal Clinical manager, seguendo un protocollo/questionario predefinito. In caso di criticità il Case manager può confrontarsi con il Clinical manager.

 

QUALI SONO LE FIGURE PROFESSIONALI COINVOLTE

  • Clinical manager: è il medico responsabile della presa in carico e cura la predisposizione e dell’aggiornamento del Piano Assistenziale Individuale (PAI).
  • Case manager: svolge una funzione di coordinamento di natura principalmente gestionale – organizzativa sulle attività assistenziali di una o più persone in carico, garantendo la continuità del percorso e l’armonia degli interventi quando sono coinvolti molteplici soggetti erogatoti e/o diverse modalità assistenziali.
  • Personale Call Center: è il personale dedicato ad attività proattive verso il paziente, attraverso la prenotazione delle prestazioni e remind (promemoria) per appuntamenti.

 

GLI ENTI DELLA FILIERA EROGATIVA DI FONDAZIONE BELLARIA

– Alliance Medica Diagnostic

– Centro Diagnostico Comense CDC

– Ospedale Valduce

– Gestione Laboratori Scientifici “Le Betulle”

– Istituto Clinico “Villa APRICA

– ASST Como

 

PERCHÈ SCEGLIERE UN PERCORSO DI PRESA IN CARICO DELLA PROPRIA PATOLOGIA CRONICA

Grazie alla presa in carico il paziente è accompagnato negli adempimenti burocratici collegati alla patologia, sollevandolo dallo stress e dalle preoccupazioni legate alla propria patologia.

 

CONTATTI

Per maggiori informazioni contattare Fondazione Bellaria dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 al seguente indirizzo e-mail [email protected] oppure telefonando al seguente numero di telefono 031.3529223.